Banda Ultralarga per i 320 Comuni della Sicilia per una spesa di 265 milioni

E’ prevista una spesa di 265 milioni di euro per la realizzazione della Banda Ultralarga (Bul) su tutto il territorio della Sicilia.

Già 142 sono i Comuni coperti dalla Bul, con una spesa di circa 74 milioni.

Per il secondo filone da 161 milioni, che a regime interesserà tutti i 390 comuni dell’Isola, sono già 90 i cantieri aperti, e sono più che triplicati da ottobre ad oggi, passando da 4 a 15, i cantieri che hanno già concluso i lavori.

Per il 2019 è prevista l’apertura di altri 120 cantieri.

La Bul consente un accesso a Internet veloce e superveloce e la realizzazione di una nuova infrastruttura in fibra ottica nelle aree bianche, zone, cioè, ancora sprovviste di connessione.

Ad occuparsene è la Open Fiber (OF), società costituita da Enel e Cassa Depositi e Prestiti che, nel dicembre 2015, si è aggiudicata la gara bandita da Infratel, società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico, con l’obiettivo di realizzare l’installazione, la fornitura e l’esercizio di reti di comunicazione elettronica ad alta velocità in fibra ottica su tutto il territorio nazionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...