A Pantelleria l’esposizione de “La Spada di Gelfiser”. L’annuncia l’assessore Della Gatta

E’ questione di giorni e si darà il via all’esposizione de “La Spada di Gelfiser”, presso la sala “Ipogeo” dell’Aeroporto di Pantelleria.

A comunicarlo è l’assessore alla cultura Claudia Della Gatta “Tempo permettendo, sarà questione di qualche giorno e l’importante reperto archeologico tornerà sull’isola. L’esposizione avrà durata un anno e lo scorso 29  gennaio, con delibera, abbiamo predisposto e organizzato il tutto”

Il prezioso manufatto è conservato presso Soprintendenza BB.CC.AA. di Trapani, da lì si dipartirà per la terra che l’ha custodita amorevolmente sin dal XIII secolo d.C. al 2004, anno del suo rinvenimento.

Naturalmente non appena ci verranno comunicate le date di arrivo ed esposizione, ne renderemo notizia.

L’antica arma prende il nome dal monte di Pantelleria dove è stata rinvenuta: Gelfiser, a  circa 400 metri sul livello del mare, nella zona interna dell’isola di Pantelleria, in posizione centrale a nord ovest della Montagna Grande.

spada do gelfiser

Il nome prende dall’arabo: Jebel Fizàr: monte percorso da spaccature.

La spada ritrovata consiste di numerosi frammenti le cui fratture presentano margini e superfici nette e si tratta di un’arma da impugnare con una sola mano con impugnatura completata da guancette in legno o, più probabilmente, osso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...