Parco Nazionale di Pantelleria: monitoraggio del coniglio selvatico

“L’Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria ha emanato una delibera di giunta esecutiva dedicata ai progetti di valorizzazione della biodiversità agraria e controllo degli squilibri causati della fauna selvatica, prevenzione e controllo delle specie alloctone invasive”. Spiega meglio il Presidente Salvatore Gabriele “… il nostro Ente lavora in una prospettiva allargata e può avvalersi di prestigiosi riferimenti professionali a livello nazionale che hanno proposto soluzioni a problemi simili in altri territori“, è  quanto si legge sul sito ufficiale dell’Ente, quest’oggi.

Il problema della presenza e rapida diffusione di conigli selvatici è in stretta relazione con le piantagioni agricole e i vigneti, causandone anche l’estinzione.

Già perché i dolcissimi roditori sono ghiotti dei primi germogli di vite dell’alberello pantesco, patrimonio dell’umanità nonché fonte di reddito principale per la maggior parte della comunità isolana.

Si userà la strategia senza dimenticare di non compromettere nemmeno la specie del coniglio pantesco; un piano d’intervento con attività lecite, supportato dalle valutazioni degli esperti dell’Università di Palermo e dell’Ispra, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, che svolge funzioni di controllo e supporto al Ministero dell’Ambiente.

Negli ultimi tempi si sono svolti molti incontri sull’isola  sia per informare la popolazione e sia confrontarsi con essa, al fine di conoscere le dinamiche del territorio.

Sarà avviato un monitoraggio e controllo per conoscere il numero degli esemplari presenti e le zone di permanenza.

Nella nota pubblicata dall’Ente, le spiegazioni del direttore Antonio Parrinello: “Per il Parco è un obbligo di legge agire per il mantenimento degli equilibri faunisticiil suo obiettivo è aiutare a “coltivare la bellezza” e non creare problemi agli agricoltori; il Parco non proibirà né consentirà nulla oltre quello che già prevedono le norme nazionali o comunitarieLa recente delibera non è altro che un mirato piano di monitoraggio ed eventuale intervento, lecito e consentito… “. 

Inoltre, il Parco di Pantelleria intende agire in sinergia con l’amministrazione comunale e con la comunità pantesca.

Sito Ente Parco

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...