Gravi disagi con i trasporti aerei. La Dat in un confronto con Pantelleria

Incontro con la DAT, mercoledì 31 Ottobre

L’Amministrazione Comunale, a seguito delle problematiche inerenti il trasporto aereo verificatesi nei giorni del 27/28 ottobre, ha richiesto ed ottenuto un incontro con i rappresentanti della DAT, nelle persone di Luigi Vallero e Nicolò Filardo.
I temi affrontati hanno riguardato innanzitutto le cause che hanno portato ai notevoli ritardi e che hanno generato tantissimo disagio ai passeggeri.
I problemi che si sono verificati a uno degli aeroplani, all’avviamento, sono dovuti al malfunzionamento dell’inverter che è stato sostituito.

Nel periodo in cui si sono verificati i guasti, hanno raddoppiato il numero dei tecnici presenti negli aeroporti di Pantelleria e Lampedusa.

Nel frattempo è stato inviato un aeroplano sostitutivo dalla Danimarca che ha imbarcato tecnici, parti di ricambio e equipaggio fresco. Il Dott. Vallero ci ha detto che la DAT ci tiene a fare bella figura, ogni volta che la Compagnia riceve delle segnalazioni, mette in essere misure correttive.

Stanno rinforzando i turni dei tecnici negli aeroporti di Lampedusa e Pantelleria. “Abbiamo chiesto pubblicamente scusa per i disagi arrecati.”, ci ha dichiarato.
Per quanto riguarda l’operatività degli aerei, è in corso la modifica del manuale operativo interno alla DAT ,in ordine alle limitazioni di volo, per portare le stesse fino a 35 kn, limite operativo della casa costruttrice ATR.
Bisogna comunque riconoscere che l’Aeroporto di Pantelleria ha un limite oggettivo all’operatività a causa di problemi alle bande laterali, che non consentono il suo utilizzo al limite dei 36/37 nodi di vento.
Il Dott. Vallero ci ha detto che la DAT ha in corso una fase di ammodernamento degli aeromobili ed ha già acquistato 2 ATR 600.
Il Sindaco ha esplicitamente richiesto che si trovino accordi con altre compagnie per la riprotezione dei voli in coincidenza e il Dott. Vallero ha dichiarato che stanno parlando con Alitalia per un accordo di interlinea che sperano possa concludersi per l’inizio del 2019.
E’ stato anche richiesto e ottenuto che, in caso di necessità, sarà previsto l’utilizzo del volo per Lampedusa, se le condizioni tecniche lo consentiranno, per fare uno scalo intermedio su Pantelleria e soddisfare le esigenze di tutti.
Nell’ambito dei colloqui, si sono anche analizzati i dati riguardanti il traffico passeggeri durante il periodo estivo, evidenziando il successo in termini di Load Factor della tratta Pantelleria-Catania e chiedendo alla DAT di esaminare la possibilità di mantenere almeno un volo settimanale, per il periodo invernale, con questo aeroporto.
L’Amministrazione ha comunque inviato una lettera al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Sottosegretario al Ministero per i Rapporti con il Parlamento e la Democrazia Diretta, al Prefetto di Trapani, all’Enac e all’Assessorato Infrastrutture e Mobilità con la richiesta, tra l’altro, di un tavolo tecnico avente lo scopo di monitorare la situazione del Traffico aereo sull’Aeroporto di Pantelleria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...